giovedì 16 ottobre 2014

Ancora viva

Sono viva si, ancora sopravvivo. In questi giorni dove non so dove sbattere la testa ho scoperto nel dolore, anche delle cose belle, inaspettate. Che gli amici e amiche che mi hanno ascoltato sono stati meravigliosi e che la persona che mi ha sorpreso più di tutte e quella che di più mi ha confortato è stata mia suocera, penso che è assurdo!
È tutto paradossale, riesco anche a piangere perché so che mio marito sta male. Il problema è che ho capito che comunque io lo amo, anche se non so se riuscirò mai a perdonar lo e soprattutto non so se lui vorrà e saprà amarmi ancora.
Forse questo è solo un delirio post trauma ma sono 4 giorni che vivo in trans e non sono più io...

3 commenti:

  1. ti sto pensando tantissimo e dico sul serio. Credo sia uno di quei momenti in cui uno passa da sentire un dolore immenso a una sensazione narcotica. Io ho sempre percepito che tu fossi molto innamorata di lui, ne hai sempre parlato come il vostro eroe. E questo fa ancora più male....Non credo sia il momento di pensare cosa fare. Probabilmente ci sono molte cose da dire tra di voi. Per vedere se i cocci si possono rimettere insieme forse è un pò presto. Anche se le crepe rimangono... Cerca però di non sentirti in colpa. quello che ha fatto è stata una sua scelta libera di cui lui è l'unico responsabile.... continuo ad esserti vicina.

    RispondiElimina
  2. Sei ancora viva e questa è la cosa importante; per capire quello che è successo e per reagire ci vorrà tempo: prenditi tutto il tempo che ti serve. La cosa davvero importante è che tu non prenda decisioni di peso adesso che sei in questo stato di confusione.
    Magari non tornerai mai ad essere te stessa, quella che eri prima, ma magari ti scoprirai cambiata in meglio. Già il fatto che in questa devastazione tu abbia comunque trovato della cose belle mi fa ben sperare.
    Ti mando un grande abbraccio.

    RispondiElimina
  3. vi voglio bene, grazie tantissimo

    RispondiElimina